Sviamento della clientela

Concorrenza sleale da parte di ex soci o ex agenti dell’azienda

Lo sviamento di clientela rientra negli atti di concorrenza sleale contrari alla correttezza professionale e idonei a danneggiare l'altrui azienda secondo l’articolo 2598 comma 3 del Codice Civile.

L’articolo 2600 prevede che “se gli atti di concorrenza sleale sono compiuti con dolo o con colpa, l'autore è tenuto al risarcimento dei danni”.

Quando un ex dipendente sottrae clienti all’azienda per cui lavorava in precedenza, sfruttando contatti, informazioni, nonché know-how e competenze acquisite presso l’ex datore di lavoro, quali listino prezzi, condizioni commerciali, strategie di vendita, caratteristiche tecniche dei prodotti, gli arreca un danno evidente. Al fine di interrompere l’attività illecita e ottenere il risarcimento del danno, tutto ciò necessita di essere provato in modo inconfutabile.

CSA Security effettua investigazioni per accertare e documentare atti di concorrenza sleale per sviamento di clientela attuati da ex dipendenti o ex agenti di un’azienda, fornendo una relazione investigativa che può essere utilizzata per raggiungere un accordo in sede stragiudiziale e che ha valore probatorio in sede giudiziale.

Contattaci

Sempre con te 24h/24


 800 500 111
  info@csasecurity.com
Cliccando "invia" accetti la nostra privacy policy (leggi)

Scrivici